La “connessione cosmica” agli Incontri di Scienza 2015

banner2_incontriscienza

Appuntamento il prossimo sabato 6 giugno alle ore 17.30 a Frascati presso lo spazio culturale del “Mercato Coperto” (P.za del Mercato) per il quarto e ultimo degli “Incontri di Scienza 2015”.

Il dr. Amedeo Balbi, Cosmologo dell’Università di Roma Tor Vergata e noto divulgatore scientifico, ci parlerà di “Luce vita: la “connessione cosmica” affrontando l’ultima tappa del lungo percorso che ci porterà dalle origini dell’Universo alla nascita della vita sulla nostra Terra.

 

Ecco come ci presenta brevemente il suo intervento lo stesso dr. Balbi: “Oggi abbiamo un quadro abbastanza chiaro dei 13.8 miliardi di anni di storia dell’universo che separano l’inizio di tutto (il big bang) dal presente. In questo intervallo di tempo, su almeno un pianeta, il nostro, ha avuto origine un fenomeno fisico chiamato vita. Non sappiamo ancora se questo fenomeno è unico nel cosmo oppure no, ma stiamo attivamente cercando di capirlo, e proverò a dare qualche idea dello stato delle cose in proposito.”

 

Il giorno dopo è altresì previsto anche l’ultimo appuntamento musicale: Domenica 7 giugno, alle ore 18.00, si esibirà il Trio Chénier con Claudio Andriani (violino) – Francesco Mastromatteo (violoncello – Domenico Monaco (pianoforte) sul pezzo originale “L’origine dell’Universo causale” di Thomas Schwan – Musiche di T. Schwan, E. Chausson

 

Presso il Mercato Coperto di Frascati, sarà come di consueto possibile assistere alla spettacolare proiezione del cielo stellato sotto la cupola gonfiabile del planetario, meravigliandosi con il “balletto” di Sole, Luna, Pianeti e Zodiaco, scoprendo il sistema solare e il cosmo profondo: dalla nostra Galassia ai confini dell’Universo osservabile…

Spettacoli sabato 6 giugno alle ore 20.30 e 21.30, scrivendo a segreteria@ataonweb.it entro venerdì mattina.  Contributo 5 euro (gratuito sotto i 6 anni e per i Soci ATA).

 

Sarà inoltre visitabile la mostra “Uno degli Universi possibili: il nostro !Un percorso guidato alla scoperta del nostro Universo, dai “vicini di casa” ai limiti del conoscibile ”, composta da 18 pannelli realizzati sulla base di contenuti di Italo Mazzitelli.

 


Gli “incontri di Scienza”, nel ventennale dell’Associazione Tuscolana di Astronomia e del decennale della Notte Europea dei Ricercatori, gli “Incontri di Scienza” vogliono rappresentare un piccolo esempio di eccellenza di tutto ciò che Eta Carinae, l’ATA e Frascati Scienza sono state in grado di offrire nel campo della diffusione della cultura scientifica sul territorio della provincia Sud di Roma in oltre venti anni di attività, facendo scoprire, sperimentare e comprendere, divertendosi, l’Universo che ci circonda… in un’epoca di “svolta” dei risultati e forse del metodo della ricerca scientifica.

 

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>