Continua la raccolta fondi a favore del nuovo centro per la cultura scientifica

logoEcoMuseo

PROROGATO AL 30 Aprile il termine per l’adesione al progetto


Cari Soci, ex-Soci, Amici e simpatizzanti dell’ATA,

L’Universo, che passione!“, recita il nostro motto.

Una passione e una determinazione che ci accompagna da quando, nell’ottobre del 1995, fu fondata l’ATA e che ci consente a tutt’oggi di proseguire nella “missione” di diffusione e promozione della cultura scientifica, nelle scuole, organizzando eventi culturali di grande attualità, coltivando tra i soci la passione di osservare, studiare e capire il cielo e la scienza, stimolando infine il contributo della ricerca amatoriale all’avanzamento delle conoscenze astronomiche.

Oltre venti anni di storia e di impegno sono tanti, ma noi guardiamo già ai prossimi 20 anni e ad un NUOVO, IMPORTANTE OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE, che siamo certi potrà darci ancora più slancio e motivazione.

Vogliamo portare realmente a compimento un sogno, già in parte concretizzato con il nostro “Osservatorio Astronomico “F. Fuligni”: donare al nostro territorio, ai nostri giovani, a tutti noi, un vero e proprio “centro per la cultura scientifica”, il nostro piccolo “museo della scienza” (visto che quello grande, importante, che una metropoli come Roma meriterebbe, ci è stato negato da sempre).

Lo abbiamo immaginato come un “EcoMuseo del Cielo” e la immaginiamo intitolato al grande Livio Gratton, al quale la nostra stessa Associazione si intitola: un luogo dove le attività culturali, divulgative, didattiche e turistiche si coniugano con un territorio ambientale e naturale particolarmente interessante e ricco e dove il cielo, l’altra metà del panorama, possa essere preservato, valorizzato, riscoperto, in una società che – sempre più immersa nell’inquinamento luminoso – sembra averlo dimenticato.

E’ soprattutto un luogo A DISPOSIZIONE DI TUTTI I SOCI DELL’ATA, la nostra “casa comune”, dove incontrarsi e passare giornate o serate all’insegna della nostra passione.

Saremo NOI STESSI i protagonisti del nostro sogno ricorrendo almeno in parte ad un auto-finanziamento di 60.000 Euro, sufficiente a realizzare quanto descritto nella pagina del progetto, alla quale vi rimandiamo per i dettagli… e siamo certi che muovendo noi questo primo passo, altri ne seguiranno per completare l’opera,.

In sintesi, questi fondi serviranno per intervenire sulla strumentazione e sugli impianti del nuovo EcoMuseo del Cielo, ed in particolare:

  • sostituire la cupola astronomica principale per attività di ricerca e divulgazione in modalità «remotizzata»
  • realizzare una nuova postazione osservativa e relativa strumentazione dedicata alla divulgazione e didattica
  • realizzare una cupola fissa per planetario digitale da 7 mt – 50 posti (utilizzando il proiettore Planetario già in dotazione)
  • realizzare un laboratorio eliofisico per la didattica e divulgazione e acquistare una nuova cupola gonfiabile per il Planetario

Una parte consistente (almeno 15.000 euro) dei fondi necessari, contiamo di raccoglierla attraverso il VERSAMENTO ANTICIPATO DI QUOTE SOCIALI da parte dei soci ATA che vorranno aderire alla proposta. D’altra parte si tratta proprio di garantire la futura sopravvivenza dell’Associazione…

Alla data del 1 Aprile, già molti soci hanno aderito al progetto consentendoci di raggiungere il 70% dell’obiettivo di raccolta che ci eravamo posti: ma noi siamo convinti che ancora moltissimi altri di Voi vorranno aderire, consentendoci di raggiungere e superare l’obiettivo. Per questo motivo abbiamo prorogato al prossimo 30 Aprile il termine per la raccolta !

:arrow: Scopri come aderire nella pagina del progetto

Non mi resta che ringraziarVi davvero per l’attenzione e la fiducia riposta nell’ATA e naturalmente per il Vostro contributo, che non mancherà.

Un abbraccio e un augurio di Cieli Bui e Sereni… da godere naturalmente nel nuovo EcoMuseo del Cielo “Livio Gratton” !!

 

Luca Orrù

Presidente ATA

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>