A lezione di inquinamento luminoso all’Osservatorio Fuligni

inquinamento-luminoso

Nasce per sensibilizzare al tema della lotta all’inquinamento luminoso il prossimo Astroincontro a cura dell’Associazione Tuscolana di Astronomia Livio Gratton (ATA) in programma venerdì 14 aprile alle ore 21:00 all’Osservatorio Franco Fuligni di Rocca di Papa. Di questa forma di inquinamento se ne parla poco e non adeguatamente nonostante sia molto dannosa per l’uomo, per le piante e per gli animali e in grado di compromettere lo spettacolo del cielo stellato. Suggestivo e incisivo il titolo dell’evento divulgativo: “Come perdere le stelle: inquinamento luminoso”.

Ad aprire l’astroincontro sarà la presentazione sul tema a cura dell’esperto divulgatore dell’ATA Paolo Paliferi. “Nella conferenza d’apertura si tratterà il tema della perdita del cielo stellato sotto molteplici aspetti”, afferma Paliferi. “Dal punto di vista astronomico si farà riferimento alle prime indagini storiche sul problema risalenti alla fine del 19° secolo effettuate sul territorio degli Stati Uniti, seguirà l’esposizione degli studi sul medesimo argomento eseguiti nella seconda metà del secolo scorso dagli astronomi della Specola Vaticana. Verranno poi esaminati gli effetti negativi dell’inquinamento luminoso sull’uomo, sugli animali e sulle piante e verrà proposta una riflessione sul dualismo: più luce più sicurezza, sia rispetto alla criminalità che alla circolazione stradale – prosegue l’esperto – Per finire, il problema verrà trattato da un punto di vista legislativo, verranno quindi citate le norme adottate in Italia e la loro applicazione e verranno forniti consigli utili sugli impianti illuminanti a norma da impiegare nei nostri giardini e terrazzi”.

Alla presentazione divulgativa seguirà la consueta osservazione degli oggetti visibili a occhio nudo e con il telescopio principale presente nella cupola dell’Osservatorio sotto la guida degli esperti operatori dell’ATA. “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili, sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”, sottolinea Luca Orrù, presidente dell’ATA. L’Osservatorio Franco Fuligni, immerso nel cuore del parco dei Castelli Romani, si configura come location d’eccezione per l’osservazione del cielo stellato.

Il prossimo astroincontro sarà quindi un’occasione unica e imperdibile per familiarizzare con un tema di primaria importanza e per guardare il cielo al riparo da fonti di inquinamento luminoso. L’evento si inserisce nel fitto calendario di Astroincontri all’Osservatorio promossi dall’ATA per favorire la scoperta del cosmo e per diffondere interesse verso l’astronomia, sarà pertanto seguito da tanti altri eventi divulgativi dedicati ad altre appassionanti tematiche scientifiche. L’appuntamento è ogni venerdì sera alle ore 21:00 all’Osservatorio Fuligni di Rocca di Papa.

Per visionare il programma completo degli Astroincontri e per prenotare collegarsi al link http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-allosservatorio-astronomico-fuligni/

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>