Si chiude con successo la Notte europea dei ricercatori

IMG-20170930-WA0096

Si è da poco conclusa la 12º edizione della Notte europea dei ricercatori, la più importante manifestazione di comunicazione scientifica in Europa promossa dalla Commissione Europea e coordinata, in Italia, dall’Associazione Frascati Scienza. Molto positivo per l’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton”, che vi ha partecipato, il bilancio in termini di apprezzamento e partecipazione del pubblico ai propri eventi organizzati in tre prestigiose sedi: oltre un migliaio i visitatori coinvolti.

Presso la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana di Tor Vergata (ASI) l’ATA ha proposto l’osservazione guidata del cielo sia diurna che notturna con i telescopi e spettacoli multimediali nel Planetario digitale itinerante, che hanno fatto il tutto esaurito. Grande partecipazione del pubblico è stata registrata anche gli eventi organizzati a Frascati prezzo Piazza Marconi e presso la sede dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA-ESRIN) e dedicati all’osservazione astronomica, attività che gode sempre di grande successo, come sottolinea il Presidente dell’ATA Luca Orrù:  “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili, sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”.

L’attività presso Piazza Marconi intitolata “Astronomi per passione” è stata replicata anche sabato 30 ottobre per consentire a un pubblico più ampio di partecipare. Oltre all’osservazione astronomica, sono state allestite per i partecipanti delle postazioni dedicate alla divulgazione delle attività di ricerca condotte dall’ATA con collegamento in remoto con la postazione di ricerca dell’Osservatorio astronomico “Fuligni” di Rocca di Papa. Proposte al pubblico brevi presentazioni e dimostrazioni su come l’attività di ricerca degli astrofili può essere efficacemente svolta. Il tutto con grande entusiasmo e interesse da parte dei visitatori.

Le attività inserite nell’ambito della Notte europea dei ricercatori 2017 sottolineano e potenziano lo sforzo dell’ATA nel campo della diffusione e promozione della cultura scientifica, che non si ferma qui. In fase di svolgimento infatti tante altre iniziative, di didattica e divulgazione, per favorire la scoperta del cosmo e diffondere interesse verso l’astronomia. Tra queste rientrano i numerosi Astroincontri organizzati presso l’Osservatorio “Fuligni” il venerdì sera e la ricca offerta didattica rivolta alle scuole di ogni ordine e grado.


Di seguito una carrellata di foto relative agli eventi svolti dall’ATA in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2017.

 

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>