Alla scoperta del nostro turbolento Universo all’Osservatorio Fuligni

universo

Partendo dal nostro Sistema Solare fino ai più remoti angoli dell’Universo conosciuto, il Cosmo si rivela per quello che è: un inesauribile movimento di corpi e un incessante crogiolo che rimescola materia ed energia con fenomeni a volte lenti e costanti, ma spesso improvvisi e catastrofici. Del nostro Universo “turbolento”, dagli asteroidi pericolosi fino ai misteriosi e inquietanti buchi neri, si parlerà venerdì 1 dicembre alle ore 21:00 presso l’Osservatorio “Fuligni” di Rocca di Papa. L’evento divulgativo scientifico si inserisce nel fitto calendario di Astroincontri organizzati dall’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) per favorire la scoperta del cosmo.

Ad inaugurare la serata astronomica sarà la presentazione sul nostro turbolento Universo a cura di Rino Cannavale, referente degli eventi divulgativi ed esperto operatore dell’ATA. “Quando la cultura antica parlava di Armonia delle Sfere certo non poteva immaginare che il nostro Universo, a partire proprio dal nostro Sistema Solare, fosse un luogo pieno di insidie e di fenomeni dove sono coinvolte energie inimmaginabili”, afferma Cannavale. “A volte fenomeni letali diventano sorgente di nuove strade che l’evoluzione può sondare: un asteroide cadendo ha provocato l’estinzione dei dinosauri consentendo il predominio dei mammiferi, le supernovae esplodendo irradiano nello spazio circostante gli elementi più pesanti che alla fine costituiscono i mattoni della vita. Un Universo turbolento ci circonda, la sfida è cercare di comprendere quali fenomeni possiamo contrastare e valutare i potenziali rischi che ci attendono.”

Alla presentazione divulgativa seguirà la consueta osservazione guidata di tutti gli oggetti celesti visibili a occhio nudo e con il telescopio principale presente nella cupola dell’Osservatorio. Un momento importante ed emozionante che gode sempre di grande successo, come sottolinea il Presidente dell’ATA Luca Orrù: “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”. Immerso nel cuore del parco dei Castelli Romani, l’Osservatorio “Franco Fuligni” si configura come location d’eccezione per l’osservazione astronomica.

L’evento del 1 dicembre accompagnerà quindi il pubblico nell’affascinante viaggio alla scoperta delle meraviglie del nostro Universo e sarà seguito da numerosi altri AstroIncontri dedicati ad altre appassionanti tematiche dell’astronomia. In calendario incontri con ricercatori ed esperti su temi attuali di grande rilevanza scientifica, serate dedicate ad argomenti legati alla passione astrofila ed eventi riservati ai più piccoli e ai loro accompagnatori adulti. L’appuntamento è il venerdì sera alle ore 21:00 all’Osservatorio “Fuligni”.


Per prenotare e per consultare il programma completo degli Astroincontri collegarsi al link: http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-allosservatorio-astronomico-fuligni/

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>