Torna la Scuola estiva di astronomia di Campo Catino

3

Sarà dedicata ai docenti e a tutti gli interessati la Scuola estiva di metodologie didattiche della scienza in programma dal 16 al 19 luglio a Campo Catino, nel Comune di Guarcino (FR). A organizzarla, la commissione didattica dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) per l’erogazione di corsi di formazione. La scuola estiva di astronomia, inserita nella piattaforma del MIUR, è valida pertanto come corso di aggiornamento professionale per il personale docente ed è fruibile con il bonus messo a disposizione dal Ministero.

Articolato il programma della Scuola, che prevede attività teoriche, laboratoriali e sessioni osservative, al termine di ogni giornata di studio. Si parlerà di meteoriti e delle tecniche per il loro riconoscimento, di attività in aula di astronomia e degli strumenti utilizzati a scopi didattici. Sarà dedicato ampio spazio anche ai temi della cosmologia e della meccanica quantistica. A completare la ricca carrellata di lezioni e attività pratiche, interventi sulla space Art, sul legame tra astronomia e musica, e proiezioni di film di fantascienza per individuare i loro limiti e i loro punti di forza.

A tenere le lezioni sarà un personale altamente qualificato, afferente al mondo dell’Università, della scuola e della ricerca: Antonietta Guerrieri, responsabile della Commissione Didattica dell’UAI ed ex docente di matematica e fisica; Ugo Ghione, Vice responsabile della commissione Didattica dell’UAI e docente di fisica; Marco Morelli, Direttore scientifico del Museo di Scienze Planetarie di Prato; Catalina Curceanu, prima ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN – LNF); Giorgio Viavattene, fisico, dottorando in Astronomy, Astrophysics and Space Science all’Università di Roma Tor Vergata e membro del gruppo di ricerca in Fisica solare e Andrea Miccoli, fondatore dell’Associazione Pontina Astrofili, esperto nella costruzione di strumenti per la divulgazione e la didattica dell’astronomia.

La scuola estiva di astronomia, con il suo mix di attività teoriche e pratiche a cura di docenti molto qualificati, si conferma quindi, anche quest’anno, come eccellente opportunità di formazione in ambito scientifico. Chi segue la scuola riceve inoltre i materiali del corso, un libro di astronomia e risulta automaticamente iscritto all’UAI, con tutti i vantaggi derivanti, quali, per esempio, la possibilità di scaricare gratuitamente la versione digitale della rivista “Astronomia”: il bimestrale dell’UAI che raccoglie i contributi originali di carattere osservativo, scientifico, divulgativo e didattico degli astrofili italiani, ricco quindi di autorevoli spunti per lo svolgimento dell’attività didattica.

Di seguito il programma dettagliato con le modalità di iscrizione.
Per ulteriori informazioni consultare il sito UAI: http://didattica.uai.it/

Documenti scaricabili

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>