La grande opposizione di Marte del 2018

Foto di Marte - F. Franceschini

Una delle immagini è una semplice istantanea, l’altra una breve animazione in cui si vede la rotazione di Marte in circa 1 ora e mezza; purtroppo quest’anno Marte si trova nel lato sud dell’eclittica (cioè dove si trova il Sole d’inverno) e quindi molto basso sull’orizzonte, il che rende più difficoltoso ottenere buone immagini, visto lo spesso strato di atmosfera che deve attraversare la luce per arrivare fino al nostro occhio. Queste sono state riprese la notte del 31 luglio e si possono vedere molti particolari tra cui brillantissima la calotta polare.

Come è ormai noto, visto il grande eco avuto sui media, quest’anno abbiamo avuto il 27 Luglio (sì, proprio lo stesso giorno dell’eclisse di Luna!), una grande opposizione di Marte, cioè il momento in cui la distanza tra i due pianeti è minima.

Queste opposizioni capitano circa ogni due anni, ma stavolta si è verificata quando Marte è al perielio, cioè il punto più vicino a Sole e poiché ha un’orbita molto ellittica la differenza si vede; infatti queste grandi opposizioni capitano circa ogni 17 anni, la precedente fu nel 2003, che è stata la migliore degli ultimi 60.000 anni!

Come detto il momento di minor distanza è stato il 27 Luglio, ma anche nelle prossime settimane sarà possibile vederlo come una luminosa stella rossastra ad est poco dopo il tramonto, e poi durante l’estate spostarsi verso Sud.

Francesco Franceschini

Gruppo Ricerca ATA

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *