Agosto all’insegna della scienza e dell’emozione al Parco astronomico di Rocca di Papa

Dopo gli emozionanti e partecipati Astroincontri di luglio e i festeggiamenti del 50º anniversario della conquista della Luna, proseguono al Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa nel mese di agosto gli appuntamenti con la scienza. Ben sei eventi, in programma nei venerdì e sabato sera del mese, permetteranno al pubblico di adulti e bambini di immergersi nell’affascinante mondo dell’astronomia, di conoscere dalla viva voce degli esperti dell’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) – APS le meraviglie del cielo e di osservarle a occhio nudo e ai telescopi.

Si parte venerdì 2 agosto con l’evento riservato ai più piccoli e dedicato alla scoperta del cielo di agosto, con uno spettacolo dinamico e interattivo nel Planetario e osservazioni ai telescopi. Sabato 3 e 31 agosto sarà invece la volta della Night Star Walk: la passeggiata notturna nei dintorni del Parco astronomico per osservare il cielo al riparo da fonti di inquinamento luminoso e per ammirare la ricca flora e fauna locali. Ma l’evento più atteso del mese è la “Notte delle Perseidi”, in programma sabato 10 agosto e inserito nell’ambito dell’omonima iniziativa nazionale promossa dall’Unione Astrofili Italiani (UAI). L’evento, dedicato alla scoperta del famoso sciame meteorico delle Perseidi, note a tutti con il nome di stelle cadenti di San Lorenzo, prevede ogni ora, a partire dalle 20:00, conferenze e spettacoli nel Planetario sulle meteore, osservazioni a occhio nudo e ai telescopi e visite alla cupola astronomica dove è ospitata la strumentazione di ricerca. Venerdì 23 agosto tornano invece gli spettacoli multimediali nel Planetario sul cielo del mese, abbinati alle osservazioni ai telescopi. In programma, infine, venerdì 30 agosto l’Astroincontro “Stelle e scienza” sulla missione Exomars per l’esplorazione di Marte, a cura della ricercatrice dell’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali (IAPS/INAF) Francesca Altieri. Alla conferenza di taglio divulgativo seguirà, come sempre, l’emozionante osservazione del cielo notturno ai telescopi.

Cosa ci riserva il cielo di agosto? Oltre che sulle attese stelle cadenti di San Lorenzo, il cui picco si registrerà nella notte tra il 12 e 13 agosto e la cui osservazione sarà in parte disturbata dal chiarore della Luna prossima alla sua fase di plenilunio (15 agosto), gli occhi potranno essere puntati su tanti altri oggetti celesti, come spiegano gli esperti dell’UAI. Possiamo ammirare Giove al culmine a sud durante le prime ore di oscurità. Visibile in condizioni ottimali per gran parte della notte anche il fascinoso Saturno, che culmina a sud nel corso delle prime ore di oscurità e a sud – ovest nelle ore centrali della notte. Osservabili, ma solo al telescopio, Urano e Nettuno, che si può scorgere a sud-est dopo il tramonto. Anche le costellazioni offrono uno spettacolo imperdibile: nelle prime ore della sera c’è ancora tempo per riconoscere le costellazioni della Bilancia e dello Scorpione che si avviano al tramonto verso occidente, a sud – est troviamo invece il Capricorno e l’Acquario, costellazioni relativamente grandi ma prive di stelle brillanti. A nord-ovest la brillante stella Arturo, nella costellazioni del Bootes, contende il primato di astro più luminoso a Vega, uno dei vertici del Triangolo Estivo, insieme a Deneb e Altair, che nella prima parte della notte si trova prossimo allo Zenit, proprio sopra le nostre teste.

Nel mese di agosto al Parco astronomico di Rocca di Papa le occasioni per godersi lo spettacolo del cielo stellato, sotto la guida di esperti, saranno quindi numerose. “Tante attività sono sicuramente un impegno – sostiene il Presidente dell’ATA Luca Orrù – ma un impegno che non ci spaventa di sicuro e che facciamo più che volentieri, del resto la vocazione divulgativa è quella che da sempre caratterizza la nostra Associazione, come recita il nostro motto: L’universo è una grande passione: scoprila con noi! Il Parco astronomico Livio Gratton e l’Associazione Tuscolana di Astronomia vi aspettano quindi per condividere tutti insieme questa grande passione”.

Per ulteriori informazioni e per prenotare consultare il link:

http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-parcoastronomicogratton/

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *