Calici di Stelle, a Marino in scena eccellenze vinicole e astronomia

Nella serata di sabato 7 agosto 2021 torna a Marino (RM)  “Calici di Stelle”, la manifestazione più amata dagli enoturisti e amanti del vino, all’insegna della cultura e del “buon bere”. Nel cuore della cittadina castellana la degustazione di eccellenze vinicole e gastronomiche sarà abbinata all’osservazione delle meraviglie del cielo. L’evento, promosso a livello nazionale dall’Associazione Città del vino e dal Movimento del turismo del vino, è organizzato dal Comune di Marino e dall’Associazione GreenMind e vede la partecipazione – tra gli altri – dell’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) – APS.

In occasione dell’evento “Calici di Stelle” sarà possibile degustare un buon vino e contemporaneamente lasciarsi incantare dalle suggestive scie delle Perseidi e dalle altre meraviglie del cielo notturno, in compagnia degli esperti dell’Associazione Tuscolana di Astronomia. “Con le nostre attività vogliamo proporre sul territorio dei Castelli Romani l’eccellenza della diffusione della cultura scientifica, facendo scoprire, sperimentare e comprendere, divertendosi, l’Universo che ci circonda”, afferma il presidente dell’ATA Luca Orrù.  “Da anni, l’ATA mette a disposizione di enti pubblici e privati l’entusiasmo e la professionalità dei propri operatori per offrire serate divulgative di osservazione del cielo in grado di affascinare adulti e bambini”.

Nel Belvedere di Largo Oberdan di Marino (dalle ore 21:00), luogo privilegiato per l’osservazione astronomica, verranno allestiti i telescopi (con accesso gratuito). Durante la serata sarà possibile osservare tutti gli oggetti celesti visibili a occhio nudo e ai telescopi. Protagoniste indiscusse della serata, le ben note “stelle cadenti”, che quest’anno promettono uno spettacolo eccezionale, non disturbato dal chiarore lunare. “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”, aggiunge Orrù.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *