Materia oscura, all’Osservatorio Fuligni un incontro per conoscerla

Materia Oscura

Sarà dedicato al tema della materia oscura, uno degli enigmi più affascinanti dell’astrofisica contemporanea, il prossimo Astroincontro all’Osservatorio Franco Fuligni di Rocca di Papa dal titolo “C’è, si sente, ma non si vede…non per niente è materia oscura” in programma venerdì 5 maggio alle ore 21:00. L’iniziativa di divulgazione scientifica si inserisce nel fitto calendario di Astroincontri all’Osservatorio promossi dall’Associazione Tuscolana di Astronomia Livio Gratton (ATA) per favorire la scoperta del cosmo e diffondere interesse verso l’astronomia.

Ad aprire l’evento sarà una presentazione divulgativa sul tema a cura di Giorgio Viavattene, dottorando in Astronomy, Astrophysics and Space Science all’Università di Roma Tor Vergata e membro del gruppo di ricerca in Fisica solare. “La materia oscura rappresenta uno degli enigmi ancora non risolti dell’astrofisica. Essa è molto difficile da rilevare perché non emette radiazione elettromagnetica, ossia luce, e interagisce solo gravitazionalmente con la materia ordinaria; ecco perché non si vede ma fa sentire la sua presenza”, afferma Viavattene. “Secondo le recenti misurazioni essa costituisce più di un quarto dell’universo conosciuto e si agglomera attorno alle galassie e agli ammassi di galassie. Alcune teorie propongono la materia oscura come la candidata ad aver plasmato la forma attuale dell’universo e la disposizione delle strutture su grande scala, come galassie e ammassi di galassie”.

Alla presentazione divulgativa seguirà la consueta osservazione del cielo a occhio nudo e con il telescopio presente nella cupola dell’Osservatorio sotto la guida degli esperti operatori dell’ATA. L’Osservatorio Fuligni, immerso nel cuore del parco dei Castelli Romani, si configura come location d’eccezione per l’osservazione astronomica, attività che gode sempre di grande successo, come sottolinea il Presidente dell’ATA Luca Orrù: “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili, sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grandissimo interesse ed entusiasmo”.

L’Astroincontro del 5 maggio sarà quindi un’occasione unica per familiarizzare con un tema molto affascinante e dibattuto dell’astrofisica e per dilettarsi nell’osservazione del cielo stellato. Questo appuntamento sarà seguito da tanti altri Astroincontri dedicati ad altre affascinanti tematiche dell’astronomia. Oltre agli incontri con ricercatori ed esperti su tematiche attuali e di grande rilevanza scientifica, sono in calendario anche serate per i più piccoli dove astronomia, gioco e scoperta si coniugano insieme, eventi dedicati all’approfondimento di temi legati alla passione astrofila e passeggiate notturne nei dintorni dell’Osservatorio per osservare il cielo al riparo da fonti di inquinamento luminoso e per conoscere anche la geologia, la flora e la fauna locali. L’appuntamento è ogni venerdì sera alle ore 21:00 all’Osservatorio Fuligni di Rocca di Papa.

Per consultare il programma completo degli Astroincontri e per prenotare collegarsi al link: http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-allosservatorio-astronomico-fuligni/

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>