Frascati, dal 16 aprile spettacoli multimediali sotto la cupola del Planetario

planetario alle mura del Valadier

Una meravigliosa e coinvolgente esperienza di scoperta e osservazione del nostro Universo si profila a Frascati dal 16 al 20 aprile per il pubblico giovanile e adulto. Presso le Mura del Valadier verrà allestito il Planetario dell’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA), formidabile strumento di simulazione del cielo in grado di consentire una totale immersione nelle sue profondità. L’iniziativa si inserisce nell’ambito della manifestazione “Incontri di scienza 2018 – Prospettiva cosmica”, organizzata dall’ATA, in collaborazione con l’Associazione Eta Carinae e con il contributo di Frascati Scienza.

Scopo della manifestazione, articolata in numerosi eventi che hanno preso il via il 21 marzo, è avvicinare il grande pubblico alla scienza e consentire una conoscenza approfondita delle tematiche astronomiche. “Anche quest’anno – spiega il Presidente dell’ATA Luca Orrù – con gli Incontri di Scienza vogliamo proporre sul territorio tuscolano l’eccellenza della diffusione della cultura scientifica, facendo scoprire, sperimentare e comprendere, divertendosi, l’Universo che ci circonda, preparandoci al meglio ad accogliere l’evento europeo della Notte dei Ricercatori, del quale Frascati è ormai uno dei nodi fondamentali”.

Nella settimana dal 16 al 20 aprile saranno offerti al pubblico spettacoli multimediali nel Planetario digitale itinerante dell’ATA in grado di ospitare fino a 40 persone. All’interno della grande cupola gonfiabile di 7 metri di diametro gli esperti operatori dell’Associazione mostreranno il cielo alle varie latitudini e in varie epoche, con l’aggiunta di video immersivi a 360°. “Nel planetario lo spettacolo del cielo stellato, parte del panorama naturale, entra in diretto contatto con il pubblico, con l’intento di emozionarlo e di invogliarlo a interessarsi alla scienza, al suo metodo, alle sue scoperte e alle incredibili ricadute che ha avuto nella vita di tutti i giorni”, sottolinea Orrù. Il planetario sarà visitabile dalle scolaresche in orario mattutino e nel primo pomeriggio, previa prenotazione. Il pubblico generico potrà invece assistere agli spettacoli della durata di circa un’ora in orario pomeridiano.

Prevista durante la stessa settimana, nella giornata di giovedì 19 aprile, presso le Scuderie Aldobrandini di Frascati l’ultima conferenza sulle onde gravitazionali a cura del Rettore del Gran Sasso Science Institute (GSSI) Eugenio Coccia. A chiudere la prestigiosa manifestazione scientifica sarà invece lo Star Party di sabato 21 aprile presso la Villa Torlonia di Frascati per osservare, sotto la guida di esperti astrofili, il cielo, la Luna, i pianeti e le costellazioni a occhio nudo e mediante l’uso di telescopi, e scoprirne così dettagli altrimenti invisibili.


Per prenotare e per consultare il programma dettagliato della manifestazione collegarsi al link: http://lnx.ataonweb.it/wp/incontri-di-scienza-2018/

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>