Astronomia online, ecco gli eventi dell’ATA per scoprire il cielo da casa

Proseguono nei martedì e venerdì sera del mese di aprile gli appuntamenti scientifici online IncontriDiScienza@Home” e “Astroincontri@Homea cura dell’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA). Gli eventi divulgativi, ad accesso gratuito, consentono al pubblico di adulti e bambini di scoprire tutti i segreti dell’Universo comodamente da casa, davanti al proprio pc, tablet e cellulare, sotto la guida di ricercatori ed esperti del settore.

Scopo dell’iniziativa, avvicinare il pubblico alla conoscenza del cielo e offrire a tutte le persone confinate in casa, a causa dell’emergenza coronavirus, momenti di svago e di crescita culturale – dando così seguito all’opera di diffusione della cultura scientifica in un momento di interruzione delle attività in sede e sul territorio. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Pillole di astronomia”, il ricco programma di incontri virtuali rivolti al grande pubblico a cura delle associazioni dell’Unione Astrofili Italiani (UAI).

Dopo le conferenze molto partecipate sulla missione “Bepi Colombo” alla scoperta di Mercurio, sulle Lune ghiacciate del Sistema Solare, e sulla destinazione più accogliente – tra Luna e Marte – per gli astronauti del futuro, disponibili sul canale You Tube dell’ATA (https://www.youtube.com/channel/UCoIWxy3zpFBbdk0DeYDLesg), sarà la volta martedì 21 aprile dell’atteso evento sull’emergenza climatica. A relazione sul tema di forte attualità saranno la Dott.ssa Serena Giacomin, meteorologa Meteo Expert (ex Epson Meteo) e Presidente Italian Climate Network e il Dott. Carlo Cacciamani, meteorologo, Dirigente Responsabile del Servizio Centro Funzionale Centrale, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Protezione Civile Nazionale. Al termine della conferenza divulgativa il pubblico potrà rivolgere domande agli esperti e soddisfare così tutte le proprie curiosità. Martedì 28 aprile invece il Dott. Roberto Ragazzoni, Direttore dell’Osservatorio Astronomico di Padova parlerà di ottiche adattive e del lancio di CHEOPS: telescopio spaziale per lo studio di pianeti extrasolari.

Anche nei venerdì sera, giornate dedicate tradizionalmente agli Astroincontri presso il Parco astronomico di Rocca di Papa, verranno offerti al pubblico eventi online, intitolati “Astroincontri@Home”, per scoprire e osservare il cielo in compagnia degli esperti dell’ATA. Venerdì 17 aprile i bambini potranno esplorare lo “zoo” delle costellazioni insieme alla divulgatrice dell’ATA Selene Dall’Olio e vivere una serata all’insegna dell’emozione e del divertimento. Il 24 aprile è in programma invece l’evento sui corpi minori del Sistema Solare, abbinato all’osservazione degli oggetto celesti visibili con il telescopio del Parco astronomico di Rocca di Papa a controllo remoto. Sarà il team di ricerca dell’ATA a guidare il pubblico alla scoperta delle meraviglie del cielo.

Tutti gli appuntamenti scientifici si svolgeranno sulla piattaforma di web conference GoToMeeting. Al momento dell’iscrizione all’evento, da effettuare compilando il modulo disponibile sul sito ATA nella pagina relativa all’evento (http://lnx.ataonweb.it/wp/eventi/), si riceverà il link da cliccare per poter accedere alla conferenza e semplici istruzioni da parte della Segreteria ATA. E’ possibile partecipare scaricando gratuitamente l’app GoToMeeting oppure, se si utilizza Chrome, accedere direttamente alla conferenza senza fare alcuna installazione. Il tutto è quindi molto semplice e alla portata di tutti.

Tutti gli eventi sono ad accesso gratuitoE’ possibile però sostenere l’Associazione Tuscolana di Astronomia con una donazione o diventando soci e aiutare, quindi, l’ATA a mantenere la propria offerta di arricchimento culturale. La quota di iscrizione, con validità annuale è pari a 30 euro ed è ridotta a 20 euro per i giovani con meno di 26 anni. Diventare socio dell’ATA significa usufruire di numerosi vantaggi, come quello di potersi impegnare in prima persona in tutti i campi di attività dell’Associazione. Maggiori informazioni sui vantaggi derivanti dall’iscrizione e sulle modalità per donare o iscriversi all’Associazione sono disponibili al link: http://lnx.ataonweb.it/wp/2020/03/perche-diventare-socio-ata-e-sostenere-la-cultura-scientifica/

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *