Parco astronomico “Gratton”, il 2 novembre l’Astroincontro su Padre Angelo Secchi

Commemorare la figura di Padre Angelo Secchi, fondatore dell’Astrofisica moderna, a 200 anni dalla sua nascita e ripercorrere la sua storia e il suo operato, con particolare riguardo alle “impronte” lasciate nel territorio tuscolano. Con queste finalità nasce l’Astroincontro dedicato a Padre Angelo Secchi, gesuita e uomo di scienza, in programma al Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa venerdì 2 novembre alle ore 21:00.  A organizzarlo, l’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA), attivamente impegnata nel campo della promozione e diffusione della cultura scientifica da oltre 20 anni.

Ad aprire l’evento sarà una conferenza su Padre Angelo Secchi a cura della Dott.ssa Antonietta Guerrieri, esperta operatrice dell’Associazione. “L’evento vuole rendere omaggio allo scienziato di livello internazionale Padre Angelo Secchi, direttore dell’Osservatorio del Collegio Romano e fondatore della Società degli Spettroscopisti”, spiega Guerrieri. “Secchi si distinse in moltissimi campi di indagine: fu, ad esempio, uno dei primi a studiare scientificamente la meteorologia”. Copiosi i rapporti dello scienziato e gesuita, di origini emiliane, con il territorio tuscolano e in particolare con la cittadina di Grottaferrata. “Ebbe contatti, per molti anni, con i monaci dell’Abbazia di Grottaferrata, dove posizionò una stazione meteorologica con barometro, termometro e anemometro. A Grottaferrata Padre Secchi disegnò anche due bellissime Meridiane ancora presenti: la prima nel cortile interno dell’Abbazia e la seconda dietro Palazzo Santovetti”, aggiunge l’esperta.

Al termine della presentazione divulgativa i partecipanti all’evento potranno mettere l’occhio agli oculari dei nuovi telescopi del Parco astronomico per ammirare, sotto la guida degli operatori dell’ATA, tutti gli oggetti celesti visibili. “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili, sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico interesse ed entusiasmo”, sottolinea il Presidente dell’ATA Luca Orrù.

L’Astroincontro del 2 novembre sarà quindi un’occasione unica per osservare le meraviglie del cielo notturno e per conoscere la figura di Padre Angelo Secchi. “É importante divulgare la figura di Padre Angelo Secchi e il ruolo fondamentale che ha avuto nell’avvio dell’Astrofisica in Italia. La “missione” dell’Astronomia è infatti anche quella di rendere partecipi quante più persone possibile del cammino del progresso scientifico e delle affascinanti e talvolta incredibili novità che esso comporta”, conclude Guerrieri.


La serata  prevista per staseravenerdì 2 novembre al Parco Astronomico “Livio Gratton” è ANNULLATA a causa del perdurare delle avverse condizioni meteo.

La serata verrà comunque rimandata a data da destinarsi.

In questa pagina del nostro sito web è possibile visualizzare il calendario delle prossime serate osservativehttp://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-parcoastronomicogratton/


 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *