Alla scoperta di tutti i colori delle stelle all’Osservatorio Fuligni

29 ok

Sono numerosi e variegati i colori delle stelle che impreziosiscono il nostro cielo e, con uno sguardo attento, è possibile scorgerli anche a occhio nudo. É arancione la stella Antares nella costellazione dello Scorpione, bianca la brillante Sirio nel Cane Maggiore, rossa la stella Aldebaran nel Toro, turchese e gialla la stella doppia Albireo nel Cigno. Alle stelle e alle loro diverse colorazioni sarà dedicato l’Astroincontro del 29 dicembre all’Osservatorio “Franco Fuligni” di Rocca di Papa.

L’evento divulgativo scientifico, riservato ai bambini e ai loro accompagnatori, si inserisce nel fitto calendario di Astroincontri in Osservatorio, promossi dall’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) con lo scopo di favorire la scoperta del cosmo e di diffondere interesse verso l’astronomia.

Ad aprire l’Astroincontro sarà una presentazione divulgativa a cura dell’Astro-animatore Alberto Podda. Utilizzando un approccio metodologico basato sul gioco, sul divertimento e sulla scoperta, l’astro-animatore farà comprendere ai bambini perché le stelle hanno colorazioni diverse e mostrerà alcune delle più belle stelle del nostro cielo dai colori più svariati e sfavillanti. A seguire, i bambini e i loro accompagnatori potranno indossare i panni dell’astronomo e osservare il cielo stellato a occhio nudo e al telescopio, sotto la guida degli esperti operatori dell’ATA.

Tanti gli oggetti celesti offerti dal cielo di dicembre, come segnala l’Unione Astrofili Italiani (UAI).  Urano culmina a sud nel corso delle prime ore di oscurità e rimane osservabile per oltre metà della notte. A essere osservabile a sud-ovest solo per alcune ore nella prima parte della notte è invece Nettuno. Con il mese di dicembre entriamo inoltre nel periodo di migliore osservabilità delle grandi costellazioni invernali che caratterizzeranno i prossimi mesi. Le costellazioni autunnali: Capricorno, Acquario e Pesci si avviano al tramonto nel cielo di sud-ovest, sostituite a sud-est dall’inconfondibile costellazione di Orione, accompagnata dal Cane Maggiore con la fulgida Sirio, dal Toro e dai Gemelli. In queste costellazioni possiamo individuare alcune delle stelle più luminose dell’intera volta celeste: oltre a Sirio, Aldebaran nel Toro, Castore e Polluce nei Gemelli, Procione nel Cane Minore e Capella nell’Auriga.

L’evento del 29 dicembre sarà quindi un’ottima occasione per imparare divertendosi e sarà seguito da numerosi altri Astroincontri. In programma, oltre alle serate riservate ai più piccoli, anche incontri con ricercatori ed esperti dedicati all’approfondimento di temi attuali e di grande rilevanza scientifica ed eventi incentrati su argomenti legati alla passione astrofila. L’appuntamento è il venerdì alle ore 21:00 all’Osservatorio “Fuligni”.


Per ulteriori informazioni e per prenotare consultare il link: http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-allosservatorio-astronomico-fuligni/

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>