A “caccia” di costellazioni al Parco astronomico di Rocca di Papa

Torna un nuovo ed entusiasmante appuntamento con le stelle dedicato ai più piccoli e ai loro accompagnatori. Venerdì 14 settembre alle ore 21:00 al Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa si terrà l’Astroincontro dal titolo “Le costellazioni autunnali”. A organizzarlo, l’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA), attivamente impegnata da oltre 20 anni nel campo della promozione e diffusione della cultura scientifica.

Ad aprire l’evento sarà una conferenza divulgativa sulle costellazioni a cura di Marco Tadini, esperto operatore dell’Associazione. Il tema scientifico verrà trattato utilizzando un approccio metodologico basato sulla scoperta e sul gioco per stimolare l’interesse e la curiosità dei più piccoli verso l’astronomia. “Durante la serata ci orienteremo tra le principali costellazioni del cielo di fine estate-inizio autunno e impareremo a riconoscerle”, spiega l’esperto. “Vedremo come, a metà settembre, il cielo serale sia ancora dominato dalle grandi costellazioni estive, che però non appaiono più esattamente sopra la nostra testa, ma trasferite nella parte più occidentale del cielo, verso il tramonto. Ancora potremo godere dello spettacolo della Croce del Cigno, immersa nella Via Lattea, e costruire la figura del Triangolo Estivo, unendo le luminose stelle Deneb dello stesso Cigno, Vega della Lira e Altair dell’Aquila”.

Tanti altri oggetti celesti impreziosiranno il cielo d’autunno regalandoci grandi emozioni. “Dalla parte opposta del cielo – prosegue Tadini – nei primi giorni d’autunno saranno ben visibili cinque costellazioni appartenenti alla Famiglia Reale, cosi dette perché riunite in un’unica leggenda che ci arriva dai tempi dell’Antica Grecia: a Cassiopea e Cefeo, osservabili tutto l’anno in quanto circumpolari, si uniscono ora anche Perseo, Andromeda e Pegaso, con il suo Quadrato che ben risalta nella parte più meridionale del cielo. Queste costellazioni, già apprezzabili nei mesi estivi, appariranno ora più alte sopra l’orizzonte, e sempre più lo saranno nelle serate successive, nella loro corsa verso il dominio dei cieli di ottobre”. Non mancano all’appello le due Orse, con il loro eterno girovagare attorno alla Stella Polare e al Polo Nord Celeste.

Al termine della presentazione divulgativa i bambini, come dei veri astronomi e sotto la guida degli esperti dell’Associazione, ci cimenteranno nel riconoscimento delle costellazioni discusse in aula e nell’osservazione di tutti gli oggetti celesti visibili, a occhio nudo e ai nuovi telescopi del Parco astronomico. Un momento molto emozionante e utile per consolidare le conoscenze acquisite in aula chiuderà quindi l’evento all’insegna della scoperta e della scienza.


 La serata è al COMPLETO


Per ulteriori informazioni e per prenotare consultare il link: http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-allosservatorio-astronomico-fuligni/

Crediti illustrazione: Desideria Guicciardini

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *