Al Parco astronomico di Rocca di Papa i bambini diventano esploratori del cosmo

Venerdì 5 aprile alle ore 20:30 presso il Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa si terrà l’Astroincontro “Esploratori del cosmo alla scoperta del cielo di aprile” a cura dell’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA). L’evento divulgativo scientifico, della categoria “Stelle in famiglia”, è rivolto ai bambini e ai loro accompagnatori adulti.

Ad aprire l’evento sarà uno spettacolo dinamico e interattivo nel nuovo planetario fisso del Parco astronomico. Sotto la cupola di 7 metri diametro, l’esperto operatore dell’Associazione Marco Tadini condurrà i bambini in un appassionante viaggio alla scoperta delle meraviglie del cielo di aprile. L’uso di foto astronomiche spettacolari e di video immersivi renderà l’esperienza di visita del planetario molto accattivante e coinvolgente.

Le protagoniste indiscusse dello spettacolo nel planetario saranno le costellazioni. Si parlerà delle costellazioni che possiamo ancora ammirare e che hanno dominato il cielo nei mesi precedenti: Orione, il Toro, i Gemelli e l’Auriga, e degli astri che saranno protagonisti della stagione estiva. Come ci spiega l’Unione Astrofili Italiani (UAI), nel mese di aprile al tramontare a sud-ovest di Sirio, nella costellazione del Cane Maggiore, corrisponde il sorgere a nord-est di Vega – nella costellazione della Lira – la stella più luminosa del cielo estivo, insieme ad Arturo del Bootes. Nel cielo meridionale è possibile scorgere invece, in successione, la debole costellazione del Cancro, il Leone – molto estesa, dal profilo inconfondibile, nella quale è facile individuare la luminosa stella Regolo – e infine la Vergine, anch’essa molto estesa, ma priva di stelle brillanti, fatta eccezione per Spica.

Al termine dello spettacolo l’esplorazione del cielo proseguirà nel giardino astronomico, dove i bambini potranno osservare a occhio nudo e al telescopio, sotto la guida degli operatori dell’ATA, tutti gli oggetti celesti illustrati nel planetario. “Osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”, dichiara il Presidente dell’ATA Luca Orrù.

Per maggiori informazioni e per prenotare consultare il link:

http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-parcoastronomicogratton/

La serata è al COMPLETO

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *