Weekend all’insegna del relax e dell’osservazione del cielo a Monte Rufeno

Monte Rufeno: l'osservatorio - 60cm riflettore Nasmyth autocostruito in fibra di carbonio

Nel fine settimana del 26 e 27 ottobre si è tenuto lo “Star Party Gemellato” tra l’Associazione Nuova Pegasus e l’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) presso l’Osservatorio Astronomico Monte Rufeno (Acquapendente – VT). Un’occasione di incontro e scambio di esperienze, nonché di osservazione sotto un bel cielo buio, lì dove Lazio, Umbria e Toscana si incontrano.

“Gli star party gemellati sono momenti di incontro tra associazioni di astrofili, improntati al piacere di osservare assieme e di condividere la passione per il cielo e la natura, e a una semplicità organizzativa che consente a tutti di vivere l’incontro in maniera rilassata”, spiega Cesare Pagano, Vicepresidente dell’ATA. “Gli amici di Nuova Pegasus ci hanno fatto sentire subito a casa e ci hanno concesso l’opportunità di vivere uno splendido weekend all’insegna dell’osservazione astronomica e dell’emozione”.

L’Osservatorio, sulla cima di Monte Rufeno, a 736 metri di altezza s. l. m., si configura come location di eccezione per l’osservazione astronomica. Il cielo decisamente buio ha permesso agli astrofili di fare osservazioni e di godere appieno delle bellezze astrali, senza il disturbo dell’inquinamento luminoso. Anche il meteo è stato favorevole, e l’umidità molto bassa, fino alle 2:30 di notte, orario in cui si è concluso l’evento osservativo.

Gli astrofili dell’ATA sono stati ospitati presso l’Osservatorio di Monte Rufeno per l’intera durata dello Star Party. “La sede dell’Associazione Nuova Pegasus è molto suggestiva e presenta vari strumenti divulgativi, come pianeti e sole in scala, luna gigante per la dimostrazione delle fasi, cupoletta di planetario fatta in casa e specchio ustorio”, continua Pagano. “Singolare anche la cupola inclinata, ricordo della storia dell’edificio, e il telesopio da 60 autocostruito con tubo in carbonio e comodissimo fuoco Nasmyth”.

Osservazione del cielo, scambio di esperienze, visita della struttura, ma anche pasti di gruppo a base di pietanze caratteristiche della zona, sempre all’interno dell’accogliente sede dell’Associazione Nuova Pegasus. “Ottime le salsicce, le bistecche e la pancetta cucinati amorevolmente dal presidente Andrea con le sue mani, il pecorino della zona e il vino”, aggiunge Pagano. A chiudere il weekend di relax e astronomia, una passeggiata ritemprante di circa 5 km, nella mattinata di domenica, nei boschi del Monte Rufeno “con tanto di castagno storico e carbonaia didattica”.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *