Perché diventare socio ATA e sostenere la cultura scientifica

Cosa significa diventare socio dell’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA)? Significa poter coltivare la passione per l’astronomia e per l’osservazione del cielo in modo semplice, economico ed efficace, grazie alle innumerevoli attività offerte dell’Associazione, da 25 anni in prima linea nella promozione e diffusione della cultura scientifica nel territorio della provincia sud di Roma. Significa, inoltre, sostenere queste attività – che ricadono nell’ambito della didattica, divulgazione, formazione, ricerca amatoriale e monitoraggio dell’inquinamento luminoso – e aiutare quindi l’ATA a mantenere l’offerta di arricchimento culturale sul territorio.

Anche in piena “emergenza Coronavirus”, recependo le necessarie restrizioni imposte per motivi di sanità e sicurezza nazionale dai decreti del Governo, l’Associazione continua e continuerà a proporre al pubblico attività dedicate alla scoperta delle meraviglie dell’Universo, da seguire ovviamente all’interno delle mura domestiche, in tutta sicurezza, davanti al proprio pc, tablet o cellulare. Consapevole della forte valenza sociale che, in questi giorni difficili, possono avere le attività dedicate ad una corretta divulgazione scientifica, l’Associazione proseguirà quindi, fino alla normale ripresa delle attività, la propria offerta di conferenze on-line su temi di attualità astronomica, insieme a serate osservative con il telescopio a controllo remoto del Parco Astronomico di Rocca di Papa.

Tutte le offerte on-line sono disponibili sul sito web dell’Associazione, alla pagina https://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-parcoastronomicogratton/ per seguirle sarà sufficiente scaricare sul proprio pc, o tablet o cellulare, la libera piattaforma “Go To Meeting”, senza alcun costo di installazione o accesso, e seguire le istruzioni che saranno di volta in volta inviate dalla Segreteria. Tutto molto semplice e sicuramente alla portata di tutti.

La partecipazione alle attività dell’ATA è libera, ma la possibilità di poter proseguire nell’offerta dipenderà anche dal sostegno che il pubblico vorrà accordare all’Associazione, con donazioni on line tramite il sito web o divenendo parte integrante dell’ATA, iscrivendosi con quota annuale di 30 euro, ridotta a 20 euro per i giovani con meno di 26 anni (le indicazioni e il modulo di iscrizione sono disponibili alla pagina: http://lnx.ataonweb.it/wp/iscriviti-e-sostieni-lata/).

Quali sono i vantaggi nel diventare socio ATA? Alla riapertura del Parco astronomico e con la ripresa delle attività sul territorio, i soci dell’ATA potranno partecipare alle molte iniziative a loro riservate, quali: corsi, conferenze, star party ed escursioni culturali-scientifiche. Inoltre, i soci ATA hanno accesso gratuito alle serate pubbliche presso il Parco astronomico e agli eventi pubblici presso il Planetario digitale itinerante nonché diritto all’utilizzo degli strumenti sociali, tramite prestito con utilizzo in sede, e a sconti e convenzioni per l’acquisto di prodotti e servizi presso l’ATA Service Point – M42 Scienza & Natura e altri esercizi convenzionati. Un’altra grande possibilità offerta agli iscritti all’Associazione è quella di diventare socio operativo, per impegnarsi in prima persona in tutti i campi di attività dell’Associazione.

Infine, con soli 10 euro in più, il socio ATA potrà decidere se iscriversi anche alla Unione Astrofili Italiani (UAI) come socio “aggregato”, ricevendo ulteriori vantaggi, primo tra tutti l’abbonamento per un anno alla versione digitale della rivista UAI “Astronomia”, che raccoglie i contributi originali di carattere osservativo, scientifico, divulgativo e didattico degli astrofili italiani, compreso l’Almanacco UAI. Il socio “aggregato” potrà inoltre seguire il ricco programma di convegni tematici, tra i quali il Congresso Nazionale UAI e i percorsi formativi organizzati dall’UAI. Il socio UAI gode anche di agevolazioni economiche per l’acquisto di beni e servizi: per esempio, grazie alla collaborazione editoriale tra l’UAI e la rivista “Cosmo”, il socio UAI ha diritto allo sconto del 45% per l’abbonamento alla rivista stessa. Infine, chi si iscrive alla UAI potrà utilizzare gratuitamente per sei mesi il telescopio remoto UAI e partecipare ad “AstroAcademy”, il percorso formativo per docenti, operatori di planetari e osservatori, e aspiranti tali, a condizioni economiche agevolate.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *