Ripreso dal gruppo “Ricerca” dell’ATA il James Webb Space Telescope


Il gruppo Ricerca dell’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) ha appena ripreso un nuovo arrivato tra i telescopi spaziali messi a disposizione degli scienziati per investigare lo Spazio sempre piú profondo.
 
Si tratta del James Webb Space Telescope, ovvero il telescopio lanciato dalla NASA tramite un razzo Ariane 5 (europeo) lo scorso Natale e in rotta verso la sua posizione di osservazione definitiva dove dovrebbe arrivare tra un paio di settimane. Il punto lagrangiano L2 si trova dalla parte opposta della Terra rispetto al Sole ed è un punto vantaggioso di ossevazione.
 
Nel frattempo lo staff NASA sta eseguendo tutte le manovre di dispiegamento del telescopio che comprende centinaia di passaggi critici tra i quali l’apertura della protezione termica (grande come un campo da tennis) e degli specchi primario e secondario. Poi seguiranno circa 5 mesi di preparazione, calibrazione e testing che dovrebbero portare ad avere i primi risultati scientifici entro l’estate.
 
Buon viaggio JW.
Angelo Tomassini

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *